Tutti insieme per i paralimpici, in campo anche la Fondazione ASPHI

Patrocinata per la III Edizione dalla Fondazione Onlus Asphi. L’vento sarà presentato in conferenza stampa il 25 ottobre 2011 presso la Sala Giunta della Provincia di Bari

C’è ancora tempo fino al 20 ottobre per partecipare, in gara o come volontario, alla terza edizione di “Tutti insieme per i Paralimpici” la manifestazione di sport e integrazione in programma dal 28 al 30 ottobre a Monopoli (Bari), nel Palazzetto dello sport (venerdì e sabato) e alla Piscina Comunale (sabato 29) che diventeranno teatro di una tre giorni all’insegna dell’allegria.

 

Entusiastica intanto la risposta delle scuole del territorio, che hanno aderito con convinzione al progetto promosso dall’agenzia di comunicazione EffettiCollaterali, in collaborazione con l’assessorato ai Servizi sociali, Sport e Pubblica Istruzione del Comune di Monopoli.


Prestigioso partner di questa manifestazione è la Fondazione ASPHI Onlus, attiva su tutto il territorio nazionale in sostegno alla diversabilità. “Il messaggio da lanciare in occasioni come queste, in special modo ai giovani e giovanissimi – spiega il dott. Alfredo Violante, referente regionale della Fondazione – è che la diversità non deve provocare differenze. C’è bisogno di un salto culturale”.

 

Violante, già dirigente regionale dell’INAIL, traccia un quadro non incoraggiante del rapporto fra diversabilità e lavoro: “Nel corso degli anni non c’è stato quel salto di qualità sperato. Il diversamente abile viene percepito come non in grado di rendere quanto un normodotato; con i giusti ausili gli ostacoli sono superabili. Nella scuola, gli ultimi tagli alle risorse per il personale di sostegno non lasciano spazio a prospettive rosee. Più in generale, il Sud è indietro nell’abbattere tutte le barriere, anche quelle non strumentali”.

 

Quanto possono essere importanti le manifestazioni come “Tutti insieme per i Paralimpici” nel diffondere una sensibilità diversa da quella comunemente percepita?


“Le manifestazioni a livello locale sono fondamentali e va dato merito a chi le organizza poiché compie una battaglia di civiltà. Lo sport poi può essere un ambiente emancipato perché offre storie di vita note (Pistorius o Zanardi ad esempio) e meno note di persone che provano ad affrontare la propria diversabilità senza sentirsi diversi”.

La terza edizione della manifestazione, come detto in programma dal 28 al 30 ottobre prossimi a Monopoli (Bari) è anche promossa dalla Provincia di Bari (assessorato allo sport e servizi sociali) e patrocinata dal Coni Puglia e Bari e da questa edizione dal CIP Comitato Italiano Paralimpico Puglia.

 

Per partecipare, richiedere informazioni o fornire il proprio contributo come volontario nelle giornate del 28 e 29, scrivere a lenoci@effetticollaterali.info, oppure telefonare al numero 080 748496 oppure consultare il sito www.effetticollaterali.info per scaricare il modulo di iscrizione, il tutto entro il 20 ottobre.

 

La partecipazione è gratuita.


Media Partner: ImaGrossSport
Un evento sponsorizzato da: Mediterranea Servizi (Monopoli) Vito Laruccia (Monopoli) Impresa di Costruzione Manelli (Monopoli), Lavanderia La Primula (Monopoli) Stefanel (Monopoli), Gruppo Supermercati C7.

 


Scarica PROGRAMMA |      scarica MODULO DI ADESIONE                    
Ufficio Stampa | EffettiCollaterali Agenzia
press@effetticollaterali.info | www.effetticollaterali.info