La Befana degli artigiani generosa contro la crisi

La tradizionale festa per i figli degli artigiani con tanti bambini figli dei soci. Anche il sindaco Romani in veste di papà

La befana, si sa, portava regali ai bambini buoni, ma a quelli cattivi portava il carbone. Quella degli Artigiani a dispetto della crisi è stata generosa con tutti e non ha mancato nemmeno quest’anno il tradizionale appuntamento con i più piccini. L’iniziativa promossa dalla locale UPSA Cofartigianato di Monopoli si è svolta in un clima di gioia e allegria tipico dei bambini, ed ha visto la partecipazione dei figli dei soci della associazione monopolitana accompagnati dai genitori e dagli amichetti. Ricca l’estrazione dei premi della lotteria  che ha permesso a tutti i presenti di portare a casa doni e leccornie. Non sono mancate le lacrime, d’altronde la befana sebbene di animo nobile, non vanta di particolare bellezza a tal punto, con il naso aguzzino,  da mettere paura a qualche  bambino. Presente il neo eletto direttivo Upsa Confartigianato di Monopoli con in testa il suo presidente Marco Campanella e i consiglieri tra cui Manuela Lenoci prima donna nel direttivo dalla apertura della sede Confartigianato a Monopoli. In duplice veste di primo cittadino di Monopoli e padre di tre figli anche Emilio Romani che ha salutato gli artigiani invitandoli a stringere la cinghia pur con la consapevolezza che l’amministrazione è sempre vicina ai cittadini. Padre e assessore anche Antonio Rotondo e l’assessore Beppe Colucci.

 

Visita la Gallery

                        
Ufficio Stampa | EffettiCollaterali Agenzia
press@effetticollaterali.info | www.effetticollaterali.info