Confartigianato Bari |Lotta alle aziende fantasma

Dal 24 settembre al 7 ottobre parte la campagna di comunicazione della Confartigianato Bari, per sensibilizzare l’opinione pubblica sui danni provocati dalle aziende fantasma

Nonostante le norme  in vigore,  si continua a registrare un forte fenomeno di creazione di AZIENDE FANTASMA che vede agire nel mercato figure  senza alcun inquadramento fiscale. Un fenomeno questo che da un lato penalizza coloro che sono regolarmente iscritti  alla camera di commercio nel registro delle imprese e dall’altro ha contribuito a mettere in ginocchio un sistema che agevola il lavoro nero con l’illusione di un risparmio sul costo del servizio da parte dell’utenza, ma che in realtà ha messo in moto un sistema viziato causa di aumento generalizzato delle tasse per tutti.

 

La Confartigianato Bari, è impegnata con forza nella lotta all’abusivismo, con diverse azioni:

 

• denunce ai Comuni e all’autorità giudiziaria degli abusivi
• campagne di comunicazione rivolte all’opinione pubblica sui danni provocati dagli abusivi;
• valorizzazione delle agenzie “in regola”
• sottoscrizione di protocolli di intesa con le Associazioni dei consumatori.

 

In questa ottica ha dato mandato alla agenzia di comunicazione EffettiCollaterali di Monopoli, di ideare una campagna di comunicazione per sensibilizzare l’opinione pubblica sui danni provocati dalle aziende fantasma, cioè quelle sconosciute totalmente al fisco. La campagna partirà dal 24 settembre al 7 ottobre con 40 maxi affissioni in tutti i paesi della provincia di Bari e Bat.

 

La campagna sarà presentata  il giorno 25 settembre in conferenza stampa.